lunedì , 6 Luglio 2020
In Evidenza

PRESENTAZIONE 104/92 ESAME DI STATO

Anno  scolastico  201…../ 1…..

Relazione di presentazione dell’alunno/a

alla Commissione  d’Esame

(Legge 104/ 1992)

Alunno:

Classe:


Dati anagrafici

•​Cognome e nome

•​Luogo e data di nascita

•​Residenza:

Dati clinici

Rinviare alla documentazione depositata agli atti,  NON  indicare la diagnosi clinica

Dati funzionali

Descrivere sinteticamente ma in modo chiaro ed esaustivo le caratteristiche dell’alunno/a, facendo riferimento alle aree dell’autonomia (personale, scolastica, sociale; affettivo-relazionale; cognitiva)

Dati relativi alla scolarità

Fornire indicazioni per ogni classe/ anno scolastico.  Specificare:

•​Tipo di programmazione effettuata  (differenziata o ministeriale)

•​Numero di ore di frequenza settimanale e l’eventuale riduzione di orario;• Numero di ore di Laboratori o di Progetti di Alternanza scuola-lavoro o altri percorsi individualizzati particolari

•​Metodologie didattiche adottate• Risorse umane e strumentali utilizzate (ore di sostegno, di educatore e altri operatori; genere di supporto fornito dal docente specializzato; ausili e tecnologie impiegate)

•​Modalità di verifica (tipologia di compiti ed  interrogazioni)

•​Criteri di valutazione

•​Tipologia di valutazione (ministeriale, equipollente, differenziata)

Può essere utile proporre una tabella sintetica riassuntiva, es.

 A.s. XXXXClasse 1^A.s. XXXXClasse 1^A.s. XXXXClasse 1^A.s. XXXXClasse 1^A.s. XXXXClasse 1^
Programmazione□ ministeriale□ differenziata□ ministeriale□ differenziata□ ministeriale□ differenziata□ ministeriale□ differenziata□ ministeriale□ differenziata
Tipologia di valutazione□ ministeriale□ differenziata□ ministeriale□ differenziata□ ministeriale□ differenziata□ ministeriale□ differenziata□ ministeriale□ differenziata
Orario□ completo□ ridotto  precisare□ completo□ ridotto  precisare□ completo□ ridotto  precisare□ completo□ ridotto  precisare□ completo□ ridotto  precisare
Ore di sostegno     
Ore di educatore     
Ausili/ tecnologie     
Modalità di verifica□ di classe□ equipollente  (precisare)□ differenziata  (precisare)□ di classe□ equipollente  (precisare)□ differenziata  (precisare)□ di classe□ equipollente  (precisare)□ differenziata  (precisare)□ di classe□ equipollente  (precisare)□ differenziata  (precisare)□ di classe□ equipollente  (precisare)□ differenziata  (precisare)
Criteri di valutazione     
Laboratoridedicati     
Alternanza scuola- lavoro     

Conoscenze, Competenze, Abilità conseguite

Progressi rilevati rispetto alla situazione di partenza

Proposta di svolgimento dell’Esame di Stato  in funzione delle peculiarità dell’allievo/a

Precisare

•​Tipologia di prove (devono essere coerenti con quelle svolte durante l’a.s.)

•​Tempi necessari

•​Strumentazione occorrente (esempio: pc con programma di sintesi vocalica)

•​Criteri di valutazione (includere una tabella con indicatori)

•​Tipologia di valutazione (ministeriale, equipollente, differenziata)

•​Necessità di assistenza da parte del docente specializzato, specificandone la funzione nel contesto dell’Esame 

•​Eventuali criticità relativamente all’Esame di Stato; e possibili soluzioni per evitarle o limitarne la portata

Competenze certificabili

Illustrare le competenze certificabili, specificando eventuali condizioni di realizzazione (es.  è in grado di riordinare in ordine alfabetico con supporto visivo – tabella alfabetica)

Allegati

•​Fotocopie di prove svolte durante l’a.s.

•​Produzioni particolarmente significative svolte dall’alunno/a (esempio: documentazione multimediale realizzata dall’allievo/a sull’attività di alternanza scuola-lavoro oppure un laboratorio)

•​Altro

Data,

I docenti del Consiglio di classe

   
   
   
   
   
   
Il Dirigente scolastico,  

Questa parte va cancellata dopo la redazione della presentazione

NB)  La Relazione di presentazione dell’alunno/a alla Commissione d’Esame ha carattere riservato, pertanto, a differenza del Documento del 15 Maggio, NON viene resa pubblica. Viene consegnata al Presidente della Commissione.

NB)  Nel Tabellone dei voti che viene esposto al pubblico NON deve comparire alcuna menzione sul tipo di valutazione. Questo viene specificato SOLO nei verbali interni e nel tabellone interno.

NB)   Il docente di sostegno NON fa parte della Commissione d’Esameè nominato dal Presidente di Commissione sulla base del Documento del 15 maggio e della Relazione sull’alunno/a.

L’insegnante di sostegno:

*  partecipa alla riunione preliminare

*  svolge assistenza alle prove (scritte, pratiche, orali)

*  non partecipa alle valutazioni

About Giada Billi

Giada Billi, laureata in Scienze Storiche cum laude all’Università di Bologna e in Psicologia clinica e riabilitativa all’Università di Roma. E’ docente e referente per l’inclusione e contro bullismo e cyberbullismo presso il liceo Torricelli Ballardini di Faenza. Ha pubblicato “rapporti economici tra Italia fascista e Germania nazista durante l’occupazione”per SBC e “Il default islandese” per YCP. E’ socia Mensa Italia dal 2000.